Multilivello


Multilivello
è una serie di lavori in cui sulla superficie vengono mescolati diversi materiali come la carta, la stoffa, i filati. Sulla superficie è possibile leggere il rigore delle geometrie e di una selezione specifica di colori che viene a contrapporsi alle più istintive e irrazionali forme e cromie collocate in altri punti della stessa.
In Gratitude tale rapporto risulta più evidente in quanto l’intervento avviene anche dietro la superficie a tratti trasparente, facendo così emergere diversi piani di lettura, come ad evidenziare l’esistenza di più livelli di esperienza della vita.
La serie riflette proprio su alcuni sentimenti che caratterizzano l’esperienza umana mettendo in evidenza quanto sia indispensabile inserire nella rappresentazione di un sentimento il ritmo a tratti preciso, sinergico, radioso dell’esperienza e della memoria così come quello più imprevedibile, effimero, contorto.
La forma di Multilivello nasce nell’intimo palcoscenico della vita dell’artista, e lo fa attraverso il ricordo delle più svariate vicissitudini, i dettagli rilevanti o irrilevanti, le consapevolezze, le trasformazioni, le sensazioni liete e meno liete e tutte le altre forme di esperienze che diventano il costrutto di memorie e sinergie.

 


Gratitude, 2018

“La prima volta che mi sono sentita incompleta è stata quando mi hanno separato dal tuo corpo, mamma”
Eleonora Gugliotta

Ad oggi, l’unico sentimento di cui l’artista afferma di avere conoscenza ed esperienza, il primo, indiscusso ed eterno, è certamente quello verso la sua matrice, cioè colei che le ha concesso l’esistenza. Nella trasposizione su una superficie di una complessa relazione come quella che lega lei a sua madre, vengono a mescolarsi materiali, forme e cromie come in un contorto e stratificato gioco di parti.
Loriana Pitarra Clicca qui per vedere la news


Dono, 2019

“Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere”
Albert Einstein

Il sentimento qui rappresentato è la Generosità che viene trasmessa attraverso l’omaggio, il regalo, il dono. Così come ci insegnano alcune civiltà primitive, il valore del dono è la base della coesistenza.
Andrea Staid, amico e antropologo, spiega l’importanza del Dono come fatto sociale totale all’interno di questo video davvero interessante.


Armonia, 2016

“Ciò che è opposto si concilia, dalle cose in contrasto nasce l’armonia più bella, e tutto si genera per via di contesa.”
Eràclito di Efeso

Questo lavoro è inspirato più ad una virtù che ad un sentimento umano. Virtù propria delle forme preseti in natura ma che è anche non visibile e nasce nell’incontro tra le regole dell’esistenza che per loro natura non si incontrano mai.

(particolare)

 

 

 

 

condividi su:


torna indietro